Navigazione veloce

Usi di WordPress

logo

Perché usare wordpress per il sito della scuola?

WordPress è una piattaforma per la creazione di blog, o almeno come tale è nato nel 2003 dalla fantasia e dall’impegno di un giovanissimo imprenditore statunitense, Matt Mullenweg. Le versioni più recenti hanno apportato modifiche sensibili, rendendolo praticamente un CMS (Content Manegement System) a tutti gli effetti, capace cioè di gestire non solo blog, ma veri e propri siti, con diverse possibilità di organizzazione dei contenuti.

Snello e leggero (anche in termini di bites) , è molto più semplice da utilizzare rispetto ad altri CMS, più robusti e completi e ciò nonostante permette la costruzione di siti conformi ai requisiti di accessibilità senza bisogno di interventi pesanti sul codice.

Per quel che riguarda la costruzione del sito di una scuola, WordPress può venire in aiuto in più di un modo.

Primo caso

unione_fa_forzaSe possediamo già un sito statico, che ci è costato fatica, ci piace così com’ è e non lo vorremmo cambiare, almeno per il momento, possiamo prendere in considerazione la possibilità di usare WordPress per creare una sezione dinamica che contenga le news della scuola, aggiornate facilmente in tempo reale, anche con contributi di più persone. Un aiuto per chi si trova in questa situazione è alla pagina dedicata alla costruzione di un semplice blog con wordpress.

Secondo caso

wordpress-themes
Vogliamo provare a costruire il nostro sito completamente in WordPress, sfruttando le opportunità di organizzazione delle informazioni che lo strumento ci offre. Con WordPress è possibile creare, all’interno dello stesso sito, un insieme di cosiddette pagine statiche, organizzate gerarchicamente e, contestualmente, un insieme di cosiddetti articoli, organizzati in “categorie”. Le categorie in WordPress, funzionano in modo diverso, dal punto di vista classificatorio, dalle sezioni in cui vengono suddivise e raccolte le pagine statiche; esse infatti, pur essendo a loro volta gerarchizzabili, non sono delle vere e proprie classi: un articolo può essere contenuto in più categorie contemporaneamente ed essere pertanto raggiungibile attraverso più di un percorso.

In questo caso possiamo pubblicare il sito della scuola scegliendo uno dei moltissimi temi gratuiti messi a disposizione sul sito ufficiale.

Terzo caso

wordpress-pluginVogliamo provare ad ampliare le potenzialità di WordPress e farne quindi un uso avanzato. Questo è possibile mediante l’installazione dei cosiddetti plugin: i plugin sono dei comonendi aggiuntivi che ampliano le caratteristiche e le prestazioni di WordPress.  Si scaricano dall’apposita directory e si installano agevolmente dal pannello di amministrazione del sito. Ne esistono di tutti i tipi: per ampliare le funzionalità di authoring, per integrare le opportunità di navigazione o di gestione degli utenti, per organizzare gallerie di immagini, e così via.

Con l’utilizzo dei plugin è possibilie personalizzare a piacimento il proprio sito.

Quarto caso

screenshot
Se vogliamo un sito accessibile, adattato alle esigenze di una scuola, ma non ci sentiamo ancira abbastanza esperti per fare tutto da soli, possiamo scaricare il modello di sito che è stato creato in WordPress appositamente per la comunità di PorteAperteSulWeb, ossia il sito che stiamo visitando. In questo sito sono state apportate alcune modifiche all’installazione di base e sono stati installati alcuni plugin, inoltre è già presente una collezione di contenuti organizzata in pagine ed articoli, secondo uno schema valido per un’ipotetica scuola. È sufficiente scaricarlo edattivarlo sul proprio spazio Web.

Comunicazioni Usi di Wordpress

14 Apr 18 - Campeggio 2018

Circolare campeggio 2018 firmata